EnciclopediaPaperi

Fantomius

FantomiusFantomius è il ladro gentiluomo protagonista della saga dei fumetti Disney “Le strabilianti imprese di Fantomius ladro gentiluomo”.

Gli episodi sono ambientati a Paperopoli negli anni ’20 e sono scritti e disegnati da Marco Gervasio.

Fantomius vive a Villa Rosa insieme alla sua fidanzata Dolly Paprika, un’altra protagonista delle avventure narrate, che è l’alter ego eroico di Dolly Papera.

Insieme a lei, a Villa Rosa, il ladro ordiva dei piani e delle strategie per vendicarsi dell’aristocrazia Paperopolese.

La vita e le caratteristiche di Fantomius

Fantomius fisicamente è molto simile a Paperino ed anche il suo costume è uguale a quello di Paperinik tranne che per la maschera perché quella di Fantomius è blu e copre tutto il viso, con le fessure degli occhi cerchiate di nero.

E’ un ladro gentiluomo perché ha un forte senso della giustizia e la sua identità segreta è quella di Lord John Lamont Quackett, un papero ricco e aristocratico vissuto a Paperopoli tra il XIX e XX secolo.

La sua identità viene svelata nel fumetto “Paperinik e il passato senza futuro”: si presenta come un benestante affascinante dai capelli neri e vestito in maniera elegante, addirittura con un cilindro e un bastone.

Caratterialmente è tranquillo, pacifico e riflessivo tanto da riuscire ad ideare dei piani molto complessi e a non destare il minimo sospetto dietro alla sua figura a volte anche goffa.

Ruba non tanto per arricchirsi quanto per dare ai poveri o per regalare la refurtiva alla sua fidanzata Dolly Paprika.

I diari di Fantomius (in particolare il primo) hanno ispirato Paperino a decidere di diventare Paperinik, il “diabolico vendicatore”, parodia di Diabolik.

Infatti, Paperino ritrova il diario di Fantomius sotto il cuscino di una poltrona a Villa Rosa, la villa che il papero ha ricevuto in proprietà anche se in realtà spetterebbe a suo cugino, il fortunatissimo Gastone.

Comunque, in questo diario Paperino legge di Fantomius che rubava ai ricchi e che proprio grazie ai segreti di Villa Rosa riusciva ad eludere la polizia e a condurre una doppia vita: di giorno a dormire e di notte a rubare, vendicandosi dei ricchi che lo giudicavano un pigrone fannullone.

Gli altri diari di Fantomius

In altri episodi vengono rinvenuti altri diari di Fantomius:

  • il secondo diario nella storia “Paperinik e il ritorno a Villa Rosa”, in cui vengono descritti più dettagliatamente i trabocchetti e i passaggi segreti della villa;
  • il terzo diario citato nella storia “Paperinik e l’estate a Villa Lalla”, in cui Paperino scopre dell’esistenza di un altro rifugio di Fantomius, appunto Villa Lalla che si trova a Nord della Baia di Paperopoli;
  • il quarto diario di cui si parla nella storia “Paperinik e l’ombra di Fantomius”, ritrovato dal ladro Bob Paperhide: probabilmente si tratta di una copia del secondo diario che offre degli spunti a questo ladruncolo per fare dei colpi ai danni dei ricchi di Paperopoli.

In questi diari si parla spesso dei nascondigli della coppia di ladri, sia Villa Rosa che Villa Lalla, a cui si aggiungono la Casa dell’Ermellino e il Maniero di Valle Tetra.

I personaggi della saga di Fantomius

Henry Quackett

In alcune avventure compare questo personaggio che è il fratello di Lord John Lamont.

È un architetto che ha progettato la Cattedrale di Notre Duck, di cui diventerà il primo fantasma.

Dolly Paprika

Come anticipato, è l’alter ego della ricca Dolly Papera ed è la compagna di Lord John Lamont Quackett (cioè Fantomius).

Fisicamente è una papera bionda con occhi azzurri.

E’ una donna elegante e raffinata, sempre ben vestita e agghindata con gioielli anche molto preziosi forse bottino delle rapine del suo amato.

Quanto invece al suo carattere, prima di incontrare Fantomius, era una papera solitaria e poco integrata nell’aristocrazia.

Poi, un giorno, incontrò Fantomius e la sua vita cambiò così come il suo tenore di vita: decise che da quel momento anche lei avrebbe nascosto la sua vera identità per vivere al meglio la sua storia d’amore e le avventure con Fantomius.

L’incontro fra i due innamorati avvenne durante la festa nella villa della Contessa De Snob.

Per Dolly si stava configurando la solita serata noiosa fino a che finalmente qualcosa le sconvolse la vita: fu proprio l’incontro con Fantomius.

Dolly si dimostrò da subito fedele al ladro non chiamando la polizia ma addirittura decidendo di seguirlo nella sua vita segreta.

Proprio grazie a Dolly, Fantomius iniziò a scrivere il diario (ritrovato poi da Paperino), per raccontare ai posteri le sue imprese.

Copernico Pitagorico

È il bisnonno del più noto Archimede Pitagorico, ed è anche lui un inventore.

Più volte aiuta la coppia di furfanti nei lori colpi.

Fisicamente, proprio come Archimede, il suo bisnonno è rappresentato come una gallina antropomorfa dai capelli brizzolati e con indosso occhiali molto spessi.

Ha un aspetto da scienziato evidenziato anche dal camice che indossa come divisa.

Caratterialmente è un tipo disordinato e smemorato ma prova grande affetto nei confronti di Lord Quackett e Dolly Papera.

Adora il succo alla cicoria, utile secondo lui a rafforzare la memoria e per esprimere sorpresa spesso esclama “Per mille bobine di Tesla!”.

Cartesio Pitagorico

È il fratello gemello di Copernico Pitagorico, suo acerrimo nemico nonostante la parentela.

Nella serie, anche Fantomius si scontra più volte con questo personaggio che cerca di mettergli i bastoni fra le ruote nelle sue imprese.

Infatti, si può dedurre che fra i due gemelli, lui sia quello cattivo.

Fisicamente è molto difficile distinguerlo da Copernico anche se rispetto a questi ha sempre un’espressione più arrabbiata e arcigna.

In quanto a brillantezza e genialità, è sempre stato inferiore rispetto a suo fratello, tant’è che spacciava sempre per suoi i lavori del più brillante Copernico.

Un episodio di cattiveria di Cartesio nei confronti del fratello c’è stato quando ha tentato di far espellere dall’università proprio Copernico.

Commissario Alcmeone Pinko

Anche lui come Cartesio, è nemico di Fantomius e cerca in tutti i modi di catturarlo, poiché è il comandante della polizia di Paperopoli.

I suoi tentatativi sono comunque vani perché è molto goffo e pasticcione, pur rispettando molto i suoi obblighi e doveri.

Da perfetto commissario è rappresentato con l’impermeabile da detective e il cappello.

Porta anche una camicia bianca con un papillon rosso, panciotto e pantaloni di velluto.

Un tratto distintivo è che se viene disturbato di notte, non leva il suo pigiama azzurro a righe nere ma indossa semplicemente sopra l’impermeabile, il cappello e le ciabatte!

Adelaide Pinko

È la moglie del commissario Pinko, molto amica di Dolly Papera e sinceramente affascinata dall’eleganza di Lord Quackett.

È una signora raffinata e grassa appartenente alla nobiltà veneziana, infatti discende dalla famiglia Grimani.

Hercule Paperot

Poiché i tentativi del commissario Pinko di catturare il ladro Fantomius falliscono miseramente, viene ingaggiato l’investigatore belga Paperot che si trasferisce a Paperopoli proprio per il caso.

Già il nome rimanda al famoso investigatore delle storie gialle di Agatha Christie, Hercule Poirot.

In realtà, anche molti tratti fisici sono ripresi proprio dal celebre personaggio.

Fisicamente è un papero sovrappeso con capelli neri e lunghi baffi, molto elegante con il suo completo grigio scuro, panciotto e papillon.

Come accessori sono immancabili il suo orologio da taschino, i guanti in velluto, il bastone e sul capo una bombetta nera.

Caratterialmente è molto sicuro di sé, tanto da incaricarsi del caso di Fantomius e di provare un certo senso di pena per il commissario Pinko che ogni volta fallisce nel tentativo di catturarlo.

Infatti, il belga proprio in virtù del suo carattere determinato e vanitoso, è sicuro di riuscire a fare meglio.

Lady Senape

È il vecchio amore di Fantomius, anche lei una ladra, ora nemica della sua ex fiamma. Ha nazionalità cinese e il suo vero nome è Jen Yu. Viene rappresentata con una tuta gialla aderente (proprio color senape, da qui il suo nome) che le lascia leggermente scoperto il viso.

Da vera cinese, le piace legare i capelli con le bacchette cinesi in uno chignon. Caratterialmente è una ladra senza scrupoli tanto da preferire questa carriera all’amore per Fantomius, più volte ferito dall’ambiziosa cinese. Non si fa problemi ad ingannarlo e ad usare ciò che lui prova per lei pur di accaparrarsi un tesoro.

Altri antagonisti

Oltre a Cartesio Pitagorico, all’ispettore Pinko, a Hercule Paperot e a Lady Senape, non mancano in alcune storie altri antagonisti come l’investigatore inglese Paper Holmes e il suo assistente Dr. Duckson (che rimandano a Sherlock Holmes e il suo assistente Dr. Watson) e il cinese Dottor Fu Man Etchù, di cui Jen Yu è sua aiutante.

Storia della saga Le strabilianti imprese di Fantomius ladro gentiluomo

La pubblicazione della prima storia della saga è stata nel 2012.

Precedentemente erano stati pubblicati quattro episodi che avevano ancora come protagonista Paperinik: “Paperino e l’ombra di Fantomius”, “Paperinik e il tesoro di Dolly Paprika”, “Paperinik e il segreto di Fantomius” e “Paperinik e il passato senza futuro”.

In questi quattro episodi, già venivano introdotti i personaggi della nuova saga.

Inizialmente, infatti, doveva essere semplicemente una mini serie ma dato che raccolse molti consensi fra i lettori, si continuò ad approfondire il passato di Lord Quackett.

Close