PK – Il raggio nero

382

Il raggio nero è la terza avventura a puntate della nuova serie dedicata a PK. Questa saga è stata scritta da Francesco Artibani, disegnata da Lorenzo Pastrovicchio e colorata da Max Monteduro. E’ la terza storia ad episodi realizzata dagli autori dal ritorno di PK, dopo le avventure Potere e potenza e Gli argini del tempo. Continua, quindi, l’operazione per il rilancio del personaggio e delle avventure che vedono il supereroe di Paperopoli contro gli evroniani. Il primo episodio di Il raggio nero, pubblicato su Topolino 3128, è stato anticipato da un breve prologo, comparso su Topolino 3127, con la funzione di anticipare la nuova storia.

La prima tavola del prologo di PK - Il raggio nero
La prima tavola del prologo di PK – Il raggio nero

Personaggi

Angus Fangus, Camera 9, Evroniani, Everett Ducklair, Lyla Lay, Omega, Qui Quo Qua, Uno, Pikappa, Rockerduck (alla prima apparizione su Pikappa!), Zio Paperone. Nuovi personaggi introdotti nella storia sono Moldrock (che domina il raggio nero), Raksaka, Sekthron e Thala.

Prologo (Topolino 3127)

In poche pagine viene introdotta la storia, che si ricollega (lo si scopre subito) alla distruzione della Ducklair Tower di Paperopoli, base fin dal principio del nostro eroe in maschera. Angus Fangus passeggia per le vie della città, mentre litiga al telefono con la madre. Nel frattempo si apre, a causa di uno smottamento del terreno, una voragine molto profonda proprio ai piedi del cronista di Canale 00. Angus Fangus pensa di essere fortunato, visto che pregusta uno scoop per il suo programma. Ma le cose andranno diversamente.

Primo episodio (Topolino 3128)

La visione di Paperino con il simbolo misterioso
La visione di Paperino con il simbolo misterioso
La trama del primo episodio inizia con un incubo ricorrente di Paperino, che sogna la fine della Ducklair Tower durante un combattimento tra Omega e gli evroniani. Poi il sogno continua con la visione di un simbolo a spirale. Quando il papero si sveglia trova l’intelligenza artificiale Omega che si ricarica in salotto. Si fa giorno e Paperino si trova sul luogo in cui sorgeva l’altissimo palazzo, durante una conferenza stampa del sindaco di Paperopoli, che spiega di voler ricostruire la torre (per la gioia di Paperone e Rockerduck, che litigano per l’appalto). La parte inquietante dell’avventura inizia, però, quando Angus Fangus decide di avventurarsi nei sotterranei delle rovine della torre.

Succede qualcosa di terrificante: Paperino ha una visione (il simbolo a spirale che aveva visto nel suo incubo) e dalle rovine emerge Sekthron, un evroniano dai poteri potenziati. Pikappa riesce a contrastare l’alieno e lo spedisce di nuovo nei sotterranei. Poi il supereroe si avventura tra le rovine, cercando spiegazioni a quello che è successo, e trova Raksaka e Thala: si tratta dei due gargoyle che adornavano la Ducklair Tower. Si scopre che questi ultimi sono i guardiani di un vero che porta all’universo pentadimensionale di Everett Ducklair. I due personaggi portano Pikappa proprio in questo “nuovo universo”, precisamente nella prigione di Moldrock, l’ambientazione che Paperino vede nei suoi incubi ricorrenti. Qui c’è ciò che rimane della Ducklair Tower, una grande costruzione piegata su un lato.